Per le donne stuprate nella guerra di Bosnia

 

Avanzano
dappertutto!

I
guerrieri del terrore,

odio
e rancore.

 

Avanzano
dappertutto!

Dalle
colline,

dalla
campagna,

dal
bosco,

e
dai villaggi

i
guerrieri senza nome,

senza
volto,

i
guerrieri senza cuore.

 

Dove
passano

il
fulmine brucia tutto,

dove
mettono i piedi

l’erba
non cresce più,

rimangono
solo villaggi fumanti,

urli
e pianti,

semi
gettati nel vento, contro l’amore.

Poi
c’è il silenzio…

 

Avanzano
dappertutto!

I
guerrieri della morte

con
le loro divise chiaroscure, di ogni colore.

 

 

 


Scarica il racconto