Io in dieci righe: Alberto Pistocchi

Mi conosco da 25 anni. Spesso oscillo tra due opposti, mi infiammo per l’entusiasmo e poco dopo mi abbatto per un sospiro. Come tanti navigo un po’ a vista, consapevole di poter comunque arrivare a terra mantenendo saldo il timone. Amo l’intrattenimento, mi lascio ispirare da ogni medium. Ho dedicato i miei studi e gran parte del mio tempo alla letteratura ma non mi sento un intellettuale. Mi affascina il cinema. Ritengo la scena finale de I Soprano la migliore mai girata, grazie ad essa ho sviluppato un gusto spiccato per i finali aperti. Mi piacciono le storie che necessitano di studio per essere comprese, il capolavoro si annida nei dettagli. Credo fermamente nella necessità del gioco e penso che in ogni giornata ci si debba dedicare allo svago. Sogno un futuro in cui i mondi che ho dentro possano venire alla luce.