Biografie dei docenti

Biografia di Christiana de Caldas Brito

Christiana de Caldas Brito (www.miscia.com/christiana), nata a Rio de Janeiro, vive e lavora a Roma. Psicoterapeuta e scrittrice, ha iniziato a scrivere in Italia grazie al Concorso Eks&Tra.
In antologie e on line ha pubblicato racconti e saggi. Sono suoi i libri di racconti: Amanda Olinda Azzurra e le altre (prima edizione: Lilith, 1998, esaurita; seconda edizione: Oèdipus, 2004); Qui e là (Cosmo Iannone, 2004); il libro per bambini La Storia di Adelaide e Marco (Il Grappolo, 2000); il romanzo 500 Temporali (Cosmo Iannone, 2006) scritto in italiano, che nel 2011 è stato tradotto in portoghese e presentato in Brasile a Rio de Janeiro e São Paulo; il manuale di scrittura creativa “Viviscrivi” (Eks&Tra editore, 2008), testo adottato nei laboratori-base che si sono svolti all’università di Bologna. Diplomata alla Scuola di Arte Drammatica a San Paolo del Brasile, è anche autrice di testi teatrali. Conduce laboratori di scrittura presso associazioni culturali e scuole (dalle elementari alle superiori) e per l’Associazione Eks&Tra all’Università di Bologna. Da alcuni anni svolge insieme a Livia Bazu, il laboratorio di scrittura con partecipanti italiani, romeni e francesi all’interno del progetto Grundtvig European Programme – Arte Terapia Sociale. Ha svolto con Michela Carpi i laboratori di scrittura autobiografica dell’Associazione BombaCarta.
Christiana è stata invitata dall’lstituto Italiano di Cultura dei seguenti paesi: Austria, Brasile e Turchia. I suoi racconti sono stati tradotti in portoghese, francese, inglese, tedesco e spagnolo.

Biografia di Wu Ming 2

Wu Ming 2 fa parte fin dalle origini del collettivo di scrittori che col nome Luther Blissett ha pubblicato il romanzo Q (Einaudi Stile libero 1999) e messo a segno alcune beffe passate alla storia, raccontate nel volume Totò, Peppino e la guerra psichica 2.0, (Einaudi Stile libero 2000). All’alba del nuovo millennio, con l’aggiunta di un «quinto elemento» (Wu Ming 5, autore di Havana Glam, Fanucci 2001) il gruppo ha cambiato nome in Wu Ming (che in cinese mandarino vuol dire «anonimo»). Ogni membro del collettivo, in ordine alfabetico, è contraddistinto da un numero. I nomi anagrafici dei singoli, ancorché non segreti, non rivestono alcuna importanza. Conta solo quello che si scrive. Oltre a Havana Glam e 54 (Einaudi Stile libero 2002, recentemente sonorizzato nell’album omonimo, con musiche di Yo Yo Mundi e voci recitanti, Mescal/Manifesto 2004), Wu Ming ha pubblicato Asce di Guerra (con Vitaliano Ravagli, Tropea 2000). Inoltre, cura una newsletter telematica gratuita (ci si può iscrivere al sito www.wumingfoundation.com), dalla quale sono stati estratti tutti i materiali per la raccolta Giap! (a cura di Tommaso De Lorenzis, Einaudi Stile libero 2003). I romanzi «solisti» dei membri di Wu Ming editi da Einaudi sono Guerra agli umani di Wu Ming 2 (2004 e 2008), New Thing di Wu Ming 1 (2004) e Stella del mattino di Wu Ming 4 (2008). Wu Ming 5 ha invece scritto Havana Glam (Fanucci, 2001) e Free Karma Food (Rizzoli, 2006). Nel 2012 Wu Ming 2 ha pubblicato Timira (con Antar Mohamed). I libri di Wu Ming sono tradotti in tredici lingue e pubblicati in una ventina di paesi. Il sito ufficiale di Wu Ming è www.wumingfoundation.com

Biografia di Paolo Bassi

Vive a Castel San Pietro Terme (BO), lavora come fotografo all’Università degli Studi di Bologna occupandosi di immagini e filmati all’interno delle sale operatorie del policlinico Sant’Orsola-Malpighi. Ha cominciato a scrivere su richiesta delle riviste che pubblicavano le sue fotografie, (scattate queste da “fotografo normale”) ed ha proseguito frequentando laboratori di scrittura in tutta Italia. Ha collaborato per diversi anni con una rivista del suo paese occupandosi della parte letteraria e dell’attualità, ha organizzato e condotto laboratori di scrittura, fa parte di alcune giurie di premi letterari per ragazzi e adulti e, dall’inizio del 2012 ha fondato e prodotto in proprio una rivista cartacea, Ingresso Libero www.ingresso-libero.com sulla quale pubblica racconti, poesie, articoli e commenti di tutti coloro che hanno lo spirito di collaborare ad iniziative di questo genere. Ha scritto, inoltre, un breve saggio sulla scrittura nel quale ha raccolto gli appunti e le dispense dei suoi laboratori “Piccolo contenitore di strumenti e parole per la scrittura” (Ed. In-Edit). Ha dato vita ad un gruppo di scrittura denominato Cassiopea con il quale ha pubblicato una raccolta di racconti “A mano libera” (Ed. In-Edit) scritti da tutti i componenti.