Io in dieci righe: Patricia Quezada

Scrittrice migrante e insegnante di Educazione Fisica, nata in Argentina  nell’anno 1962, abita a Bologna dal 2001, dopo avere vissuto molti anni in tanti luoghi diversi dell’ Argentina, dall’Iguazù alla Patagonia, alcuni anni in Sudafrica,  a Lesotho, e quasi cinque anni a San Giovanni in Croce, Cremona.  Scrive da sempre. Sposata e separata, due figli ormai cresciuti. In Italia si attiva per i diritti umani, specialmente nell’ambito dei diritti dei migranti.  Preferisce scrivere racconti  corti, solo qualche volta poesia. Ha vinto a pari merito il primo premio narrativa,  nel concorso di Poesia e narrativa “Anna Savoia” gli anni ’97 e ’99. Ha partecipato a diversi laboratori  creativi organizzati da Eks&tra, ha collaborato con giornali on line come “o Globo” e “Africa news”, ha  pubblicato sempre con Eks&tra alcuni dei suoi racconti. Attualmente fa parte del comitato “100.000 Poets for Change” di Bologna.