Io in dieci righe: Enrico Losso

Enrico Losso è nato nel 1974, l’anno in cui la Germania Ovest vinceva i Mondiali in casa e Nixon si dimetteva dalla carica di Presidente degli Stati Uniti a seguito dello scandalo Watergate. Ama le matite appuntite, il numero 27, la vaniglia e i film di Fatih Akin. Ha finito da poco il suo primo romanzo e adesso può solo incrociare le dita. Vorrebbe fare un corso di fumetto, per vedere se ha ancora la mano. Legge molto. Piuttosto che i superalcolici, preferisce bersi i film. Il suo prossimo viaggio sarà a Istanbul. Spera che il Gruppo del Tè (Çai) non sia una meteora. Lavora a due passi da dove si è tenuto il corso, ma lo avrebbe seguito anche più lontano. E lo consiglierebbe a tutti, tranne che al suo peggior nemico.