Archivi

Quelli che continuano a fuggire

Quelli che continuano a fuggire   Quelli che continuano a fuggire nella neve lasciando dietro le spalle cieli impiccoliti, muri fragili che tremano sono in balìa delle dimore ignote se non delle pallide lune notturne Perché spinti a bruciare i...

1 Gennaio 1999

Il telefono del quartiere

Come al solito, nella mia vita, i regali, ciò che desidero, arriva sempre quando penso di gettare la spugna, quando mi arrendo e mi lascio attraversare dalla vita. Per 17 anni avevo sognato come sarebbe stato il mio ritorno in...

1 Gennaio 1999

Tu esisti di fronte all’inverno

Quelli che continuano a fuggire   Quelli che continuano a fuggire nella neve lasciando dietro le spalle cieli impiccoliti, muri fragili che tremano sono in balìa delle dimore ignote se non delle pallide lune notturne Perché spinti a bruciare i...

1 Gennaio 1999

Meteco. L’uomo che baciava i libri

Desidero esprimere la mia gratitudine a tutti i fratelli che, grazie alle loro informazioni e traduzioni, hanno reso possibile la stesura di questo racconto. Yoel Adam “Carlos”, tanzaniano. Detenuto presso il carcere di Bellizzi Irpino. Mohamed Kalisa “Kipingo”, tanzaniano, detenuto...

1 Gennaio 1999

Verrà qualcuno a domandare di noi

Quelli che continuano a fuggire   Quelli che continuano a fuggire nella neve lasciando dietro le spalle cieli impiccoliti, muri fragili che tremano sono in balìa delle dimore ignote se non delle pallide lune notturne Perché spinti a bruciare i...

1 Gennaio 1999

“S.D.”

Avevo visto Stronzo attraversare i viali. Una grossa macchina aveva suonato e insultato. Lui si era gratificato. Era anche lui una creatura divina. Non capii come mai e voltai per andarmene ai fatti miei. La sera di Natale Kadiet mi...

1 Gennaio 1999

Presto conosceremo la nostra voce

Quelli che continuano a fuggire   Quelli che continuano a fuggire nella neve lasciando dietro le spalle cieli impiccoliti, muri fragili che tremano sono in balìa delle dimore ignote se non delle pallide lune notturne Perché spinti a bruciare i...

1 Gennaio 1999

Chiamatemi Mina

Sono passati quasi vent’anni da quando mi vergognavo del mio nome. L’appello a scuola era un vero tormento. Sgranavo col respiro e col petto quell’elenco di rintocchi nitidi dal suono via via più forte fino all’apice, il mio nome, su...

1 Gennaio 1999

Sono la verità

Quelli che continuano a fuggire   Quelli che continuano a fuggire nella neve lasciando dietro le spalle cieli impiccoliti, muri fragili che tremano sono in balìa delle dimore ignote se non delle pallide lune notturne Perché spinti a bruciare i...

1 Gennaio 1999

Modena-Reggio e ritorno

Eccola di nuovo, puntuale. Ha raggiunto le mille ombre che, senza nome né storia, scandiscono ogni giorno i minuti che ci separano dal posto di lavoro, con i loro gesti così rassicuranti, rapidi ma immobili, uguali a sé stessi. La...

1 Gennaio 1999