Tingting (Cina) – Jian Jiao, ravioli fritti

PER FARE L’IMPASTO PER PREPARARE LA PASTA MESCOLARE FARINA, LIEVITO, ACQUA, L’OLIO. STESA LA PASTA SI TAGLIANO DEI PEZZI. LA FORMA È L’OVALE, GRANDE CIRCA 10 cm DI DIAMETRO.

PER IL RIPIENO CI VUOLE LA CARNE DI MAIALE, LA CIPOLLA, IL SALE, IL PEPE, LO ZUCCHERO, LA SALSA DI SOIA. DOBBIAMO TAGLIARE LE CIPOLLE A PEZZI PICCOLI PICCOLI. TAGLIAMO LA CARNE PICCOLA PICCOLA. METTIAMO DENTRO CARNE E CIPOLLA. POI METTIAMO LA SALSA DI SOIA, IL SALE E IL PEPE, METTIAMO UN PO’ DI ZUCCHERO.

SI METTE IL RIPIENO SOPRA LA PASTA. LA CHIUDIAMO. METTIAMO L’OLIO IN UNA PENTOLA, METTIAMO DENTRO JIANJIAO E LI FACCIAMO FRIGGERE. SI MANGIAMO CALDI, SI MANGIANO DA SOLI O CON ACETO O CON SALSA DI SOIA. È BUONISSIMO. È IL MIO CIBO PREFERITO.

QUANDO TI MANGIO PENSO CHE SEI BUONISSIMO. SEI BELLO COME UN FILM CHE SI INTITOLA TWILIGHT. QUESTO FILM PARLA DI UN VAMPIRO E UN’UMANA PER LORO ERA DIFFICILE STARE INSIEME MA ALLA FINE CE L’HANNO FATTA HANNO AVUTO UNA FIGLIA MEZZA UMANA E MEZZA VAMPIRO E VISSERO FELICI E CONTENTI.

COME GLI SPAGHETTI CHE SONO MEZZO CINESI E MEZZO ITALIANI E SI MANGIANO IN TUTTO IL MONDO.